Monte Zugna

Vale la pena ricordare che l’anno 2014 del Gruppo Seniores si era chiuso con una ciaspolata annullata, tre gite effettuate (di cui due con passivo a carico della Sezione), il ritiro della disponibilità da parte del Referente e la totale assenza di proposte di gita.
Pensare di poter ripartire poteva apparire una proposta “disperata”, ma provarci, avendone la possibilità, mi era sembrato doveroso “per non vedere sparire un altro pezzo di attività sezionale che aveva guadagnato una sua precisa identità nel corso di quattro anni, a partire dal settembre 2011”. (Cit. dal bollettino 4/2015, pagina 8).
Partiti in aprile con una prima proposta di gita, si erano colti dei segnali incoraggianti e così, proponendo di volta in volta una gita dopo l’altra, ne sono state portate a termine quattro, con una media partecipanti di 25 persone/gita, accompagnatore escluso, tutte a pareggio di bilancio, con anche qualche piccolo margine quando al gruppo si è aggiunto qualche escursionista “occasionale”.
Il progressivo consolidarsi e affiatarsi del gruppo, oltre a qualche preziosa collaborazione ricevuta “sul campo” durante le escursioni, ha consentito di far prendere coraggio all’organizzatore, fino ad elaborare un programma di massima per l’anno 2016 con un ragionato, anche se cauto, ottimismo.
Le gite sono state pensate per non essere troppo impegnative fisicamente, ma nemmeno mai banali, escludendo scopi prettamente turistici, o obiettivi eno-gastronomici, senza peraltro escluderli a priori. Si è cercato anche di scegliere zone che non impegnino troppe ore nel viaggio in pullman a discapito del tempo da passare in escursione e accattivanti anche per chi, “non Seniores”, potrà prendersi un giorno di ferie per trascorrere una giornata in montagna con “Quelli del giovedì”.

Programma uscite 2016

Monte Cinto – Buso dei Briganti – Colli Euganei

Giovedì 28 aprile

Partenza da Cinto Euganeo a quota 16 metri per prendere il sentiero del Monte Cinto, arrivare al Buso dei Briganti e alla cima a quota 282 metri.
Il sentiero sale rapidamente fino a mantenersi in quota descrivendo un anello attorno al Monte Cinto seguendo piste forestali di facile percorribilità, con lievi variazioni altimetriche.
Sono possibili deviazioni verso lo sperone trachitico del Buso dei Briganti e verso la cima del Colle, dove si trovano una cava dimessa di riolite colonnare e i resti di un castello medievale.
L’itinerario si snoda attraverso ambienti diversi, passando dai vigneti curatissimi ai boschi di castagno e roverella.

Caratteristiche tecniche
Dislivello: 270 m, massimo tre ore
Tempo di percorrenza: massimo 3 h
Informazioni
Partenza: ore 7.30

Apertura iscrizioni: martedì 5 aprile

Monte Zugna – Rovereto (TN)

Giovedì 26 maggio

Partenza dalle linee austriache (la Faraora) per salire verso il Trincerone, proseguire fino al sentiero a ridosso della trincea di cresta e contiguo alla galleria Liguria.
Si attraversa la zona dell’ex cimitero di San Matteo, si sale a un’interessante postazione di osservazione della Grande Guerra, per poi proseguire verso Pra Longo (i valloni) e, infine, raggiungere il rifugio Malga Zugna.

Il sentiero è stato recentemente segnalato a cura del Comune di Rovereto.

Informazioni
Partenza: ore 6.30
Dislivello: Da quota 1.377 metri a quota 1.619 metri per una lunghezza di tre chilometri (escluse deviazioni).

Apertura iscrizioni: martedì 3 maggio

Lago di Calaita – Primiero

Giovedì 23 giugno

Il lago di Calaita si trova in una conca affascinante che pare sospesa in quota tra la Valle del Vanoi e la Valle del Primiero. Offre un’escursione ad alto valore panoramico che partendo dal rifugio Miralago (1.621 metri) segue il sentiero n° 350 che costeggia il lago aggirandolo per poi inoltrarsi nel bosco e salire verso il Col Santo (1.783 metri). Raggiunta questa cima si proseguirà per cresta disomogenea, fuori sentiero con qualche tratto ripido e impervio, fino a raggiungere lo Spiz del Doch (1.831 metri).
Sulla cima il bosco si dirada e lascia ammirare tutta la Valle del Primiero e le vicine Pale di San Martino.
Il ritorno avverrà per lo stesso percorso dell’andata.

Caratteristiche tecniche
Dislivello: 200 m
Informazioni
Partenza: ore 6.30

Apertura iscrizioni: martedì 31 maggio

Casèra Col Marsang – Bassa Val Zoldana

Giovedì 21 luglio

Questa escursione annulla e sostituisce quella che era stata programmata al rifugio Sora ‘l Sass

Il pullman si fermerà poco prima di entrare nel paese di Forno di Zoldo per scaricare i gitanti in località “I Ciompi”. Si attraverserà subito il torrente sui resti di un ponte di cemento per raggiungere il sentiero n° 531 che sale lungamente nel bosco con tratti ripidi alternati a traversate e saliscendi. Alcuni punti panoramici consentiranno di ammirare il monte Pelmo in tutta la sua imponenza e, più avanti, il verde smeraldo del laghetto artificiale di Pontesèi. Si proseguirà sempre nel bosco fino a raggiungere il bucolico spiazzo ove sorge la casèra di Col Marsang, in una radura circondata da faggi secolari, con abeti e qualche larice. Il panorama sulla bassa Val di Zoldo è davvero notevole e, di fronte, si possono ammirare il gruppo degli Sforniòi e quello del Bosconero in tutta la loro estensione.

Caratteristiche tecniche
Dislivello: 490 m circa
Tempo di percorrenza: 3.30 h per la salita, 2.30 h per la discesa
Informazioni
Partenza: ore 6.30

Apertura iscrizioni: martedì 28 giugno

Monte Crot – Forcella Staulanza Zoldo Alto

Giovedì 22 settembre

Il monte Crot è alto 2.158 metri e presenta due cime. Il sentiero che raggiunge la cima sulla

quale si trova una grande croce parte nei pressi del Rifugio Passo Staulanza (1.783 metri).

All'inizio contorna il fianco della montagna, poi si alza di quota con alcuni tornanti fino a

raggiungere un’ampia forcella che separa le due cime.

Si prosegue verso il cucuzzolo di sinistra che, con una salita ripida e un breve tratto di

roccette, conduce ad una visione di tutto rispetto sui vicini Civetta, Pelmo.

Il giro non è molto lungo e non vi sono particolari difficoltà. Il dislivello in salita è di circa 400

metri; lo stesso per la discesa e il ritorno a Passo Staulanza.

Caratteristiche tecniche
Dislivello: 400 m in salita
Informazioni
Partenza: ore 6.30

Apertura iscrizioni: martedì 30 agosto