Il programma per il prossimo inverno prevede diverse attività, a partire dalla giornata di sci fino al formazione per l’utilizzo delle attrezzature da alpinismo.
Accanto alle due ciaspolate riproposte dal calendario dell’anno scorso, non effettuate per ghiaccio, si aggiungono 2 gite in appennino, in compagnia dell’alpinismo giovanile, e un’escursione tra i fantastici paesaggi del passo Giau e Falzarego.
Torna la giornata di sci di fondo, quest’anno a Passo Coe e con la possibilità di un gruppo anche per lo sci da discesa.
Infine, con l’aiuto della scuola di alpinismo “A. Montanari”, andremo al Corno alle scale per imparare l’uso di picozza, ramponi e ARTVA.
Non resta che aspettare la neve!
Noi ci saremo

 

Data

Titolo

Accompagnatori

Apertura iscrizioni

1

dom 14 gen

Ciaspolando nelle Foreste Sacre

Fabiola Frignani, Laura Piva, Giacomo Roversi, Francesco Galli

mart 19 dic ‘17

2

sab 27 gen

Ciaspolata serale al Passo Rolle

Claudio Simoni, Francesco Galli

mart 09 gen

3

dom 11 feb

Monte Cantiere: alla scoperta della natura che riposa.

Laura Piva, Elisa Rovatti, Francesco Galli

mart 16 gen

4

dom 25 feb

Traversata da Fedare (Giau) ai Piani di Falzarego

Gabriele Villa, Alessandro Zerbini

mart 30 gen

5

dom 04 mar

“Ice-Snow” Appennino Settentrionale

Scuola Alpinismo “A. Montanari”

 

6

dom 11 mar

Fino in FONDO…sugli sci a Passo Coe

Maria Paola Padovani, Maria Beatrice Bonilauri, Giacomo Roversi, Antonio Fogli

mart 13 feb

7

dom 18 mar

Ciaspolata a Cima Popi con gruppo fotografico

Claudio Neri, Sergio Orlandini

mart 20 feb

 

 Descrizione completa delle attività invernali 2018

 

domenica 14 gennaio 2018

Ciaspolando nelle Foreste Sacre

ATTENZIONE! LA GITA SOSTITUISCE LA PREVISTA GITA AL GROPPO DEL VESCOVO

Organizzatori: Fabiola Frignani, Laura Piva, Giacomo Roversi, Francesco Galli, Davide Chiozzi

Gita di un giorno per comitiva unica

Descrizione

Andiamo nell’appennino tosco-romagnolo per ciaspolare nel Parco delle Foreste Casentinesi, le Foreste Sacre.
La nostra meta è il monte Falco (1658 m), la montagna più elevata dell’Appennino tosco-romagnolo, che raggiungeremo partendo dal Passo della Calla.

Una facile ciaspolata all’interno di un bosco magico, da sempre abitato dall’uomo e per lunghi periodi da esso coltivato.
Durante la nostra passeggiata passeremo per i Prati della Burraia, antico luogo di lavorazione del latte; per poi aggirare la struttura militare del poggio sodo dei conti ed infine arrivare alla cima del Monte Falco.  

Difficoltà: EAI, WT1 – Escursione facile con racchette;
Dislivelli: salita 360 metri; discesa 360 metri;
Tempo di percorrenza: 5 ore ore, soste escluse
Partenza: ore 6.30 dal piazzale Dante Alighieri
Rientro: ore 20.30 circa;

Apertura iscrizioni: mercoledì, 19 dicembre 2017

Scarica la Relazione completa

sabato 27 gennaio 2018

Ciaspolata serale al Passo Rolle

sabato 27 gennaio 2018 - Ciaspolata serale al Passo Rolle

Organizzatori: Claudio Simoni, Daniele Guzzinati

Gita di un giorno per comitiva unica

Descrizione

Incantevole ciaspolata serale ai piedi delle Pale di San Martino, con partenza da località Pian dei Casoni (1763 m.), presso Paneveggio (TN), e rientro al Passo Rolle (1980 m.), al chiaror di luna. Durante l’escursione, condivideremo il tramonto da Punta Rolle (2222 m.) e poi ci fermeremo, per un breve ristoro, alla vicina Baita Segantini.

Difficoltà: EAI, WT1 – Escursione facile con racchette;
Dislivelli: salita 521 metri; discesa 200 metri;
Tempo di percorrenza: 6 ore ore, soste escluse
Partenza: ore 10.00 dal piazzale Dante Alighieri
Rientro: ore 0.30 circa;

Apertura iscrizioni: martedì, 9 gennaio 2018

Scarica la relazione completa

domenica 11 febbraio 2018

Monte Cantiere: alla scoperta della natura che riposa

domenica 11 febbraio 2018 - Monte Cantiere: alla scoperta della natura che riposa

Organizzatori: Laura Piva (AG), Elisa Rovatti (TAM), Francesco Galli (ONC)

Gita di un giorno per 2 comitive

Descrizione

Questa facile escursione su terreno innevato partirà dalla Fraz. La Santona (1154 m), nel comune di Lama Mocogno. Il territorio di Lama offre diversi motivi di interesse naturalistico per la ricca varietà di boschi di castagni, faggi, querce e abeti che lo circondano; con l’aiuto di un esperto, entreremo in contatto con il bosco nella sua veste invernale, apprezzandone i lati più nascosti ed intimi. Inizieremo la ciaspolata sul sentiero n° 579, percorrendo un tratto della Via Vandelli, una importantissima via di comunicazione voluta nel 700’ dal Ducato di Modena per avere uno sbocco sul mar Tirreno, attraverso le Apuane. Proseguendo fino alla cima del monte Cantiere (1618 m), punto più alto e panoramico del nostro itinerario, rientreremo a Piane di Mocogno (1303 m) dove ci attenderà il pullman.

Difficoltà: EAI, WT1 – Escursione facile con racchette;
Dislivelli: salita 450 metri; discesa 350 metri;
Tempo di percorrenza: 5 ore ore, soste escluse
Partenza: ore 6.00 dal piazzale Dante Alighieri
Rientro: ore 20.00 circa;

Apertura iscrizioni: martedì, 16 gennaio 2018

Scarica la relazione completa

domenica 25 febbraio 2018

Traversata da Fedare (Giau) ai Piani di Falzarego

domenica 25 febbraio 2018 - Traversata da Fedare (Giau) ai Piani di Falzarego

Organizzatori: Gabriele Villa, Alessandro Zerbini

Gita di un giorno per comitiva unica

Descrizione

Questo percorso è già stato proposto un paio di volte anni addietro ottenendo sempre un buon riscontro per i suoi dislivelli contenuti, ma soprattutto per la grande panoramicità in quanto si svolge in quota e sempre su terreno aperto, salvo l’ultimo tratto in cui attraversa il bosco. Si tratta di una traversata sul filo dei 2000 metri che partendo dalla località Fedare, sulla strada per il Passo Giau sul versante agordino, sale fino al crinale che collega Monte Pore e Averau. Arrivati a circa 2.200 metri di quota si continua verso ovest attraversando in leggera discesa i dolci pendii e i dossi di Pre da Pontin. La direzione è indicata dal ben visibile Sass de Stria, avendo a sinistra, in lontananza, la Marmolada e a destra, in prossimità, i costoni rocciosi di Croda Negra e di Col Gallina. Raggiunta una conca pianeggiante con baite, si inizia a perdere quota più rapidamente fino ad arrivare a la Mierla, sulla strada che scende dal Passo Falzarego, dove si sarà portato il pullman ad attendere i gitanti.

Difficoltà: EAI, WT1 – Escursione facile con racchette;
Dislivelli: salita 180 metri; discesa 400 metri;
Tempo di percorrenza: 5 ore ore, soste escluse
Partenza: ore 6.00 dal piazzale Dante Alighieri
Rientro: ore 20.00 circa;

Apertura iscrizioni: martedì, 30 gennaio 2018

domenica 04 marzo 2018

“Ice-Snow”: Appennino Settentrionale

domenica 04 marzo 2018 - “Ice-Snow”: Appennino Settentrionale

Organizzatori: Scuola Alpinismo “A. Montanari”

Gita di un giorno per comitiva unica

Descrizione

Parteciperemo alla giornata di formazione su neve e ghiaccio organizzata dalla scuola di Alpinismo “A. Montanari”. Sarà l’occasione, per i Soci che hanno poca dimistichezza con picozza, ramponi ed ARTVA, per prendere confidenza con queste attrezzature tipicamente alpinistiche, che, soprattutto negli ultimi inverni, stanno diventando dispositivi di sicurezza sempre più impiegati anche in escursionismo. Il programma dettagliato sarà pubblicato sul bollettino n° 1 del 2018.

Difficoltà: Alp, WT1 – Escursione facile con racchette;
Dislivelli: salita metri; discesa metri;
Tempo di percorrenza: ore, soste escluse
Partenza: ore 6.00 dal piazzale Dante Alighieri
Rientro: ore 20.00 circa;

Apertura iscrizioni:

domenica 11 marzo 2018

Sci di fondo e sci da discesa (AG e Adulti)

domenica 11 marzo 2018 - Sci di fondo e sci da discesa (AG e Adulti)

Organizzatori: Maria Paola Padovani, Maria Beatrice Bonilauri, Giacomo Roversi, Antonio Fogli

Gita di un giorno per più comitive

Descrizione

Il centro Fondo Alpe di Folgaria Coe e il relativo comprensorio sciistico, situato a 1600 m d’altezza, offre A TUTTI la possibilità di vivere la montagna, conoscendo più da vicino uno degli sport più antichi, lo sci di fondo e da discesa. In questo posto baciato dal sole, ognuno avrà la possibilità di sciare immergendosi nella natura e in un paesaggio da favola. Per gli amanti degli sci stretti, avremo a disposizione un maestro di sci di fondo. È possibile noleggiare l’attrezzatura sul posto.

Difficoltà: Sci, WT1 – Escursione facile con racchette;
Dislivelli: salita metri; discesa metri;
Tempo di percorrenza: ore, soste escluse
Partenza: ore 6.00 dal piazzale Dante Alighieri
Rientro: ore 20.00 circa;

Apertura iscrizioni: martedì, 13 febbraio 2018

domenica 18 marzo 2018

Ciaspolata a Cima Popi con gruppo fotografico

domenica 18 marzo 2018 - Ciaspolata a Cima Popi con gruppo fotografico

Organizzatori: Claudio Neri, Sergio Orlandini

Gita di un giorno per 2 comitive

Descrizione

Appagante e facile giro nella zona del Gruppo delle Maddalene, a nord’est dell’abitato di Proves (TN) Inizieremo la ciaspolata lungo strada forestale poi su sentiero nel bosco, fino a Malga Lauregno a 1.763 metri (chiusa in inverno). Proseguiremo in leggera salita verso gli ampi prati fino a Cima Popi, il punto più alto del percorso a 1.942 metri Dalla cima si potranno ammirare le Dolomiti, dalle Odle al Catinaccio al Brenta. Ritorneremo dal medesimo percorso dell’andata Parteciperà alla gita un piccolo gruppo di ciaspolatori “fotografi”, che approfitteranno del paesaggio imbiancato, per imparare le tecniche di fotografia in ambiente innevato.

Difficoltà: EAI, WT1 – Escursione facile con racchette;
Dislivelli: salita 400 metri; discesa 400 metri;
Tempo di percorrenza: 5 ore ore, soste escluse
Partenza: ore 6.00 dal piazzale Dante Alighieri
Rientro: ore 20.00 circa;

Apertura iscrizioni: martedì, 20 febbraio 2018